Il libro per tutte le wine lover sbarca alla Milano Wine Week

di vinoecibo
Ott. 6, 2018

Appuntamento l'11 ottobre a Palazzo Bovara in Corso Venezia dalle ore 17.00 alle 19.00

-m1ibg4Q.jpeg

 

Nelcorso dell'incontro, l’autrice Francesca Negri dialogherà con la giornalista di Vanity Fair Anna Mazzotti e con il sommelier Luca Amodeo e a seguire per tutti i partecipanti ci sarà l’occasione di degustare gratuitamente le grandi etichette di 10 cantine scelte dall’autrice: Ca’ del Bosco, Barone Pizzini, Bisol, Tenute Hoffstätter, Gualdo del Re, Endrizzi, Cantina di Soave, Cà Maio,Kettmeir, Santa Margherita e Zao.

 

41971936_10156611239562068_7981249370089586688_n.jpg

 

Da come è fatta l’uva al bon ton del vino, passando attraverso il gioco degli abbinamenti, le calorie di un calice di vino, i processi di vinificazione e i vini unicorno, il nuovo libro di Francesca Negri vi prenderà per mano e vi farà scoprire tutto quello che volevate sapere e non avete mai osato chiedere. Perché il vino è più semplice di quello che pensate.  È Vino prêt-à-porter. Dal 18 settembre, in tutte le librerie d’Italia per da Mondadori Electa.

C’è chi già lo ha definito “il libro sul vino che non c’era, che parla alla perfetta wine fashion victim e chiarisce e ridefinisce un bel po’ di concetti e preconcetti, con ironia e l’inconfondibile stile di Francesca Negri”. Il nuovo libro della wine journalist Francesca Negri, Vino prêt-à-porter (ed. Mondadori Electa, collana Rizzoli, 155 pagine, 19.90 euro), conduce in un viaggio nel mondo di Bacco spiegandolo con semplicità e condendo il tutto con tante curiosità (dal vino giusto per ogni occasione al gioco delle temperature, dai bicchieri must have ai vini che non possono mai mancare a casa). Persino l’eterno dilemma degli abbinamenti vino-cibo viene risolto con una preziosa infografica, perché questo manuale “per aspiranti wine lover” tutto al femminile è impreziosito da stilose quanto utili illustrazioni uscite dalla matita (digitale) della famosa disegnatrice Alessandra Ceriani.

 

41603547_10156597291492068_6306089365894332416_n.jpg

 

«In questo mio nuovo libro - spiega l’autrice Francesca Negri - ho voluto rispondere a tutte le domande e le curiosità che la gente comune si pone in merito al vino, ma soprattutto ho cercato di far capire che questa bevanda ha un valore culturale e sociale enorme e che la sua fruizione deve essere vissuta con semplicità, cosa che non preclude la consapevolezza». Vino prêt-à-porter vuole anche puntare i riflettori sul pubblico femminile, indiscutibilmente tra i target di consumatori più corteggiati del momento nel comparto vino: «Da sempre - prosegue la Negri, che è anche fondatrice del blog “Geisha Gourmet - Il lato femminile dell’enogastronomia” - sono convinta che ci sia un senso femminile per l’enogastronomia, che il vino sia il nuovo simbolo di emancipazione di noi ragazze del Duemila e che il piacere del vino e del cibo vada preso, dando per scontata la moderazione, senza sensi di colpa».

 

41868279_10156606516152068_1664193999205826560_n.jpg

 

È giornalista certificata WSET (Wine&Spirit Education Trust), Donna del Vino e Accademica italiana della cucina. È stata wine tutor della terza stagione del programma Detto Fatto, su Rai 2. Wineaholic, fashion victim, smile pusher e room service addicted, nel (poco) tempo libero che ha, ama collezionare macchine da scrivere e praticare l’arte del sabrage. È conosciuta anche per il suo blog, GeishaGourmet.com, dove da dieci anni racconta il senso femminile per l’enogastronomia. Vino prêt-à-porter è il suo decimo libro.