Loading...

Tra antichi fossili e genuini sapori

di VinoeCibo
Nov. 7, 2017

Ricchezze paesaggistico- ambientali, eccellenze enogastronomiche di un territorio già in corsa per la candidatura Unesco con i suoi giacimenti fossiliferi della Val d’Alpone

“Tra antichi fossili e genuini sapori”. Questo il nome delle nuove proposte turistiche, che la Strada del vino Lessini Durello ha ideato all’interno della denominazione del Durello e che saranno fruibili a partire dal 2018. Si tratta di proposte per far scoprire ai visitatori una zona produttiva unica nel suo genere, valorizzando sia le ricchezze paesaggistico- ambientali, che le eccellenze enogastronomiche di un territorio già in corsa per la candidatura Unesco: i giacimenti fossiliferi della Val d’Alpone costituiscono, infatti, una testimonianza straordinaria dei principali periodi dell’evoluzione della terra e della vita sul pianeta.

 

Gazolaichthysvestenanovae-rinvenuto-nella-Pesciara-di-Bolca.jpg

 

I turisti che sceglieranno di visitare queste terre potranno sperimentare il così detto “turismo esperienziale” vale a dire che potranno esplorare queste zone facendo esperienza in prima persona alla scoperta delle realtà agricole e produttive dell’area.
Oltre al vino Lessini Durello, nelle sue differenti interpretazioni, sono compresi nel progetto eccellenze quali il formaggio Monte Veronese, il miele della montagna veronese, l’olio extravergine d’oliva, le castagne, le ciliegie.

 

prodotti-800.jpg

 

«Sono esperienze che portano il turista ad accrescere la conoscenza di un territorio davvero unico nel suo genere – osserva Giamberto Bocchese, presidente della Strada del vino Lessini Durello –. Quella del Durello è un’area ancora poco battuta dai grandi flussi turistici, ma che ha tutte le carte in regola per poter crescere in quantità e soprattutto in qualità. In tal senso è fondamentale l’impegno che stiamo profondendo in vista della candidatura a patrimonio Unesco».
 
Ai turisti che parteciperanno verranno proposti itinerari tematici sulla base della stagionalità, da percorrere a piedi o con mezzi di trasporto eco-compatibili come la bicicletta o il cavallo. Sarà poi possibile effettuare attività escursionistiche sui sentieri mappati della Val d’Alpone, partendo dalla pianura veronese fino al cuore del Parco regionale della Lessinia, con soste e dimostrazioni pratiche nelle aziende produttrici.

 

Lessini_Durello_Club_di_prodotto.jpg