Incontro fra la cultura gastronomica del Friuli Venezia Giulia e del Veneto

di Vinoecibo
Marzo 2, 2019

Per tutto il mese di marzo l’Osteria Plip e Me.Me. Agrimercato di Mestre ospitano La strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia

colliook-938x535.jpg

 

L’Osteria Plip e il Me.Me. Agrimercato di via San Donà 195, Mestre – Venezia, per tutto il mese di marzo, diventeranno il punto d’incontro fra la cultura gastronomica del Friuli Venezia Giulia e del Veneto. In un solo luogo sarà possibile compiere un viaggio esperienziale attraverso i sapori, la tradizione enogastronomica, la storia di questa regione di confine dove culture diverse, basti pensare alle influenze austro-ungariche e mitteleuropee, spesso s’incontrano e s’intersecano.

L’esperienza di viaggio tra vino, grappe, birre e cibo è nata dalla collaborazione tra la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Me.Me. Agrimercato, Osteria Plip e Le Città in festa del Comune di Venezia.

 

Plip Mestre.jpg

 

Dal 7 al 30 marzo si avrà la possibilità acquistare prodotti tipici del Friuli Venezia Giulia direttamente dai produttori; sono previste degustazioni, incontri, cene a tema e una cena stellata a quattro mani. L’obiettivo è far conoscere la qualità e la cultura agroalimentare di questa regione confinante con il Veneto.

Il Me.Me. Agrimercato offrirà la possibilità di conoscere, acquistare e degustare oltre 300 prodotti del Friuli Venezia Giulia che saranno presentati direttamente dai produttori ogni sabato mattina (dalle 10.00 alle 19.00) al Me.Me. colture&culture Agrimercato.  Sono previste 9 degustazioni (i posti sono limitati ed è obbligatoria la prenotazione al numero 3479944257), 20 etichette di vino, 6 birre in degustazione, 2 grappe.

 

 

Scarello.jpg

 

«La partita del turismo esperienziale – spiega Simone Venturini, Assessore allo Sviluppo del territorio e infrastrutture del Comune di Venezia - vede il mondo agroalimentare tra gli attori principali, perché abbraccia i territori sia dal punto di vista identitario e culturale sia dal punto di vista economico. Le iniziative legate al cibo, ai giorni nostri, ci danno la grande opportunità di ragionare dei nostri territori in maniera molto concreta, e confidiamo che questa sia solo la prima di una serie d’iniziative di questo tipo».

Il pubblico dell’Osteria Plip, per un mese, avrà la possibilità di degustare il menu firmato a quattro mani dallo chef stellato Emanuele Scarello, del ristorante due stelle Michelin Agli Amici a Udine dal 1887, e dallo chef patron dell’Osteria Plip, David Marchiori.

 

 

marchiori 1.jpg

 

 «Il menu degustazione - spiega chef David Marchiori - racconta attraverso la scelta della materia prima e della sua lavorazione, le contaminazioni tra la cultura gastronomica del Friuli Venezia Giulia e quella veneziana».  Il menu (che verrà proposto in carta dal 7 marzo a 45,00 euro vino escluso) accompagna l’ospite in un viaggio attraverso i piatti studiati da chef Scarello e chef Marchiori: il musetto con tartare di manzancolle di laguna e salsa di brovada, i ravioli di fromadi frant ed umido di trippa, la guancetta di pezzata rossa biscottata, laccata allo schioppettino con broccolo fiolaro. Per finire il dessert: come fosse uno strudel. «È un menu di dialogo: in cui l’esperienza e le contaminazioni dello chef stellato, si uniscono alla nostra realtà, meno prestigiosa, ma sempre attenta al rispetto della cultura e delle tradizioni di ciascun territorio». Gli chef Scarello e Marchiori nel menu hanno giocato con le percezioni dei sapori, ad esempio il musetto e la mazzancolla, materie prime così diverse tra loro, ma comunque legate dalla carnosità  e capaci di raccontare l’unione tra le tradizioni culinarie delle due diverse regioni.

Soddisfatto chef Emanuele Scarello che spiega: «La cucina è proprio questo: confronto, unione, studio, ricerca, evoluzione e collaborazione. Il menu pensato per “Me.Me. incontra il Friuli Venezia Giulia”, nasce dalla sinergia fra le idee e l’esperienza di due chef provenienti da due differenti realtà e regioni: il Friuli Venezia Giulia, terra di contaminazioni, e il Veneto. Mi è piaciuto molto lavorare con David, perché siamo riusciti a creare assieme qualcosa di magico; ma la cucina è anche questo: magia».

 

davide scarello , agli amici.jpg

 

«Usciamo dai confini regionali per promuovere la Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia con un’operazione a cui crediamo molto - dichiara Lucio Gomiero, direttore generale di PromoTurismoFVG - Il Veneto per noi, oltre a rappresentare un mercato target in termini turistici, è anche un territorio con cui condividiamo cultura, storia e tradizioni enogastronomiche. I team delle due Regioni, inoltre, stanno lavorando congiuntamente anche su altri fronti, come lo sviluppo del prodotto mare e bike. Quello del Friuli Venezia Giulia al Me.Me. sarà quindi un mese di forti contaminazioni: desideriamo che gli ospiti veneti conoscano i prodotti che uniscono le nostre due regioni e le nostre unicità: li aspettiamo, poi direttamente in loco nelle cantine e dai produttori! Sarà un’esperienza immersiva nei luoghi del gusto degli oltre 300 aderenti alla Strada del Vino e dei Sapori del Friuli Venezia Giulia»

 

friuli venezia giulia, veneto , prodottti , gastronomici,montasio.JPG

 

Programma

 

scarello 1.jpg

 

Giovedì 7 marzo - Me.Me. Food Lab - ore. 19.00.
'Dal campo al boccale'' Alla scoperta delle birre di Villa Chazil, degustazione di birre artigianali - max. 40 posti

Sabato 9 marzo - Me.Me. Agrimercato - dalle 10.00 alle 19.00. 
'Tra le strade del vino e dei sapori '' assaggi gratuiti di prodotti tipici
Vini Villa Rubini, Vini Marina Danieli, Vini Komjanc, Vini Dri Roncat
Assaggi dal Consorzio del Montasio, Cioccolato di Adelia di Fant
Musetto e brovada per tutti preparati dall' Osteria PLIP

Martedì 12 marzo - Me.Me. Food Lab - ore 19.00
'DOP & DOC'' degustazione di Montasio DOP del Friuli Venezia Giulia insieme al Consorzio accompagnato da vini friulani

Giovedì 14 marzo - Me.Me. Food Lab - ore 19.00
'Bolle e ribolle'' Degustazione guidata di spumanti friulani - max 40 posti -

Sabato 16 marzo - Me.Me. Agrimercato - dalle 10.00 alle 19.00 
Tra le strade del vino e dei sapori '' assaggi gratuiti di prodotti tipici
Vini Pascolo, Vini Puntin, Vini Adriano Gigante, Vini Conte d’Attimis Maniago
Assaggi di miele dell'apicoltura Comaro
Frico per tutti, preparato dall'Osteria PLIP

Lunedì 18 marzo - Me.Me. Food Lab - ore 19.00
“Dal Collio alla Misericordia e ritorno'' - incontro dialogo con Giovanni Puiatti e degustazione di vini di Villa Parens - max 40 posti -

Sabato 23 marzo - Me.Me. Agrimercato - dalle 10.00 alle 19.00
'Tra le strade del vino e dei sapori '' assaggi gratuiti di prodotti tipici. Vini Magredi, Vini Vistorta, Vini Ferrin, Vini Modeano, Vini De Claricini. Assaggi Bertoia sott'oli bio, Gubana della nonna, e Olio EVO di Fior Rosso
Assaggi di carne pezzata rossa e Birra Villa Chazil.

Lunedì 25 marzo - Me.Me. Food Lab - ore 21.00
'Ritratto di famiglia'' - incontro con Cristina Nonino e degustazione grappe - max 40 posti –

Martedì 26 marzo - Me.Me. Food Lab - ore 19.00 
'Rosso friulano'' - degustazione guidata dei vini rossi autoctoni del Friuli Venezia Giulia - max 40 posti -
Vini: schioppettino Colli di Poianis

Sabato 30 marzo - Me.Me. Agimercato - dalle 10.00 alle 19.00
Vini Colli di Poianis, Vini Borgo Conventi, Vini Grillo Iole, Vini Il roncal. Assaggi dei presidi slow food del Friuli del Venezia Giulia.  Prosciutto di San Daniele per tutti.

Info e prenotazioni.eventi@meme.venezia.it  Tel 347 9944257

colli euganei.jpg