In Riedel Veritas

di vinoecibo
Gen. 13, 2018

L'importanza della forma del...vino. Degustazione con con Georg Riedel e l'AIS Veneto

Mercoledì 17 gennaio 2018, alle ore 19.45, si terrà, in collaborazione con AIS Veneto, una degustazione esclusiva di calici Riedel aperta a un pubblico di esperti, professionisti ed eno-appassionati curiosi, presso il Novotel Venezia Mestre Castellana di Via Ceccherini 21, Mestre. proprio percorso sensoriale, la degustazione verterà sull'importanza della scelta del calice. A condurre la degustazione che avrà come tema la scelta del calice sarà Georg Riedel . Rappresentante della decima generazione dell'azienda di famiglia e ideatore della prima linea di bicchieri specifici per varietà e vitigno realizzati a macchina (Vinum, 1986) intratterrà gli ospiti utilizzando tre tipologie di calici Riedel Veritas, studiati rispettivamente per il Cabernet/Merlot, Pinot Nero New World e Syrah Old World, abbinati a tre vini ottenuti dalle stesse tre varietà. L'evento si chiuderà con un assaggio particolare, la "bollicina che non ti aspetti", una vera e propria sorpresa per chi deciderà di vivere questa incredibile esperienza.Ad accompagnare l'evento, tre etichette di altrettante aziende vinicole d'eccellenza e di fama internazionale: Napa Valley Cabernet Sauvignon 2013 - Robert Mondavi (USA) ; Santa Lucia Highlands Pinot Noir 2013 – Gallo Signature Series (USA); Bin 128 Coonawarra Shiraz 2014 – Penfolds (Australia).

 

riedel company.jpg

 

Lo scopo di questi glass tasting è quello di dimostrare agli amanti delle buone bottiglie come il bicchiere sbagliato possa realmente "penalizzare" il vino che si sta bevendo, riducendone l'espressività sia al naso che al palato. Si tratta di una pura e semplice questione di fisica, ovvero dove il liquido cade sulla nostra lingua mentre beviamo, come e dove percepiamo i sapori. I vitigni portano nel proprio DNA profili aromatici unici, contraddistinti ognuno da un determinato spessore della buccia e colore dell'acino, quantità di tannini, contenuto in zuccheri, intensità dell'acidità e della mineralità. Forma, dimensione, materiale, spessore e persino colore del bicchiere possono migliorare – o peggiorare, qualora sbagliati – il sapore del vino. Partendo da queste premesse, Riedel è impegnato ormai da tre generazioni a indagare in maniera tecnica – grazie anche alla preziosa collaborazione con produttori e professionisti – la sensazione varietale dei differenti vitigni, giungendo alla conclusione, su cui concordano esperti di vino di tutto il mondo, che il godimento di bouquet, sapore, struttura e retrogusto sono massimizzati dall'utilizzo del giusto strumento, studiato per evidenziare le specificità di ogni varietà.

 

riedel decima edizione.jpg

 

Va ricordato che un vino può infatti mostrare caratteristiche completamente differenti qualora servito in bicchieri di foggia diversa ed è esattamente per questa ragione che Riedel educa migliaia di consumatori all'anno in tutto il mondo grazie a degustazioni dedicate. La linea Riedel Veritas, nata nel 2014, porta con sé tutta l'esperienza nel glassware specifico di tre generazioni Riedel e tutta la conoscenza delle caratteristiche delle diverse tipologie di vino e di distillati. Una sfida lanciata da Georg Riedel a Franz Schmid - responsabile del reparto tecnico di Weiden, uno dei quattro stabilimenti produttivi in Baviera di proprietà dell'azienda - ha permesso di realizzare i bicchieri in cristallo al piombo soffiato a macchina più sottili e leggeri al mondo. All'azienda bavarese è stato dunque chiesto di creare dei bicchieri che non solo fossero esteticamente belli e piacevoli da tenere in mano, ma anche competitivi in termini di prezzo rispetto ai prodotti artigianali provenienti da paesi manifatturieri a basso costo. Alla vista sono leggeri e sottili ma al tempo stesso resistenti al lavaggio in lavastoviglie, alle rotture e adatti ad un uso quotidiano e domestico. La linea è caratterizzata da forme specifiche per tipologia d'uva, con calici appositamente studiati per la degustazione di Cabernet Sauvignon, Chardonnay, Riesling, Viogner e, per la prima volta in una collezione Riedel, i bicchieri da Syrah e Pinot Noir, due per tipo, a loro volta sono distinti in base alle caratteristiche dei rispettivi vitigni del Vecchio e del Nuovo Mondo. E recentemente sono entrate a far parte della collezione anche le forme per la birra, i distillati e il Sauvignon Blanc.

 

 

Per maggiori informazioni sull'evento e per gli accrediti del pubblico, consultare il sito  www.aisveneto.it

L'evento ha un costo di:

35 Euro per i Degustatori ufficiali e Gruppo Servizi

50 euro per i Soci AIS

60 euro per pubblico/simpatizzanti

Informazioni sulla gamma di prodotti Riedel,

 

ais veneto- versamento su taste wine.jpg