CR42 Falco, il Gin brunello prende il volo

di VinoeCibo
Nov. 1, 2018

Gin amarcord dedicato a Giandomenico Brunello, pilota classe 1916 e 3° generazione di distillatori

Konstantinderafrikaner.jpg

 

A sentire gli esperti delle nuove tendenze parrebbe che il gin, antico distillato nato dalla sapienza dei monaci della Scuola Medica Salernitana, stia conoscendo un felice momento di rinnovati favori presso il pubblico degli estimatori di questa bevanda spiritosa che per la sua distillazione prevede l'ineluttabile uso delle bacche di ginepro da cui deriva il suo mitico nome. Mitico come sicuramente sarà il Gin amarcord dedicato a Giandomenico Brunello, pilota classe 1916 e 3° generazione di distillatori, che con il suo biplano CR 42 FALCO solcava i cieli dall’Africa al NordEuropa.

Un Gin artigianale a 45°, quello messo sul mercato in questi giorni dai Brunello che oltre alle classiche ginepro e limone fa spiccare l’alloro e le foglie di mirto tipiche del Mediterraneo, e il dragoncello, che fonde splendidamente i sapori delle botaniche presenti

 

CR42 FALCO ambientata 3 copia (1).jpg

 

Una cosa è certa: Giandomenico Brunello, classe 1916 e 3° generazione della storica Distilleria, non aveva paura di volare. Anzi, per lui era una vocazione, e con il suo FIAT CR42 FALCO, biplano monoposto e monomotore da caccia, durante la seconda Guerra Mondiale ha solcato i cieli dall’Africa al NordEuropa.

La sua coraggiosa attività è stata persino riconosciuta con la Croce al Valor militare, documentata così: “Al Sergente Pilota Brunello Giandomenico - da Montegalda (Vicenza) - Pilota d’assalto compiva rischiose azioni belliche emergendo per ardimento e noncuranza del pericolo” dal 27 maggio al 30 giugno 1942.

Al termine del conflitto Giandomenico non lasciò andare questa sua passione e, pur non trascurando le attività della Distilleria di Famiglia, tornava a solcare i cieli, atterrando in Continente e presso le isole, sempre alla ricerca di qualcosa di nuovo, come nuovi ingredienti e aromi con il pensiero un giorno di riproporli “Made in Veneto”.

 

gincr42falco valor militare (1).jpg

 

Oggi lo spirito di Giandomenico Brunello è tornato orgogliosamente a “volare” nel Gin CR42 FALCO, prodotto artigianale a 45°, fra le cui botaniche, oltre alle classiche ginepro e limone, spiccano l’alloro e le foglie di mirto tipiche del Mediterraneo, e il dragoncello, che fonde splendidamente i sapori delle botaniche presenti.

L’infusione delle botaniche avviene in alcol agricolo prodotto da cereali italiani, per tutto il tempo necessario affinché esprimano al meglio tutte le proprietà aromatiche e organolettiche. Al termine il gin riposa senza forzature per un’ottimale decantazione, lasciandolo il più naturale possibile.

Un gin originale il cui ingrediente speciale è il tempo, elemento che da 178 anni identifica e su cui fa leva la Distilleria Brunello, assieme al talento nella speciale dedizione alla ricerca delle botaniche più appropriate, ottenendo così un gin equilibrio ed unico.

 

gin cr42 falco.jpg

Dalla bottiglia ai cocktail

Un mood nuovo ed avvolgente riveste la bottiglia da 700 ml che sfoggia un gioco vedo non vedo grazie alla particolare bottiglia realizzata nella parte inferiore in vetro satinato e nella parte superiore in vetro trasparente. Il mito dell'aviatore è esaltato anche dalla studiata etichetta che fascia la bottiglia: riporta, infatti, la texture del cuoio, a ricordo del classico caschetto da pilota.

Analisi sensoriale

CR42 FALCO affascina per le sue fragranze agrumate di ginepro e limone ben si affiancano a note delicate di fieno, miele e camomilla che si percepiscono in prima battuta; in seguito questi aromi si elevano in aromi mediterranei grazie all'infusione di foglie di mirto e alloro.

COCKTAIL E ABBINAMENTI

Non è mai banale un cocktail a base di Gin se si sanno accostare i giusti ingredienti. Ecco due Ricette collaudate che esprimono al meglio le particolarità del CR42 FALCO

CR42 Tonic

GIN CR42 50 ml

Acqua tonica secca

Ghiaccio q.b.

Spicchio di lime

Essenza di pompelmo

Servito in bicchiere ballon

Preparazione direttamente nel calice.

Bloody Marygin

GIN CR42 50 ml

ghiaccio tritato q.b.

Succo di pomodoro fresco

3 pizzico di Sale

2 pizzico di pepe

20 ml Succo di limone

3 top Salsa Worchester

2 top Tabasco

5 foglia di basilico

Servito in un bicchiere tambler o simile

Preparazione: versare gli ingredienti in un contenitore o in uno shaker e mescolare con un cucchiaio (Tecnica build ).

Guarnire il cocktail con un rametto di sedano e una foglia di basilico.

 

gin.JPG

 

Distilleria Fratelli Brunello -  Tel. 0444 737253   www.grappabrunello.it   www.facebook.com/grappabrunello

Testi e foto a cura ufficio stampa Distilleria Brunello