Collisioni Per Monograno Felicetti

di Mario Stramazzo
Giugno 28, 2016

Collisioni per Monograno Felicetti,Il pastificio trentino nella piemontese Barolo , Davide Scabin,

Musica letteratura e passione per la qualità

Rompiamo gli schemi, visto che di collisioni stiamo parlando, e apriamo questo comunicato stampa spiegando il perché un pastificio debba essere presente ad una manifestazione che ha come ingredienti principali la musica e la letteratura. Perché, quindi, Monograno Felicetti al Festival agrirock Collisioni?

Musica letteratura e passione per la qualità

Il valore del territorio per i territori

Le ragioni sono diverse. In primis perché l’evento in programma a Barolo dal 14 al 18 luglio prossimi è fortemente legato al territorio e ai territori. Un concetto che è in sintonia con la filosofia del pastificio trentino: la valorizzazione dei territori. Così come Barolo è un territorio valorizzato che accoglie altri territori lasciandosi contaminare, Predazzo, il paese in provincia di Trento, dove da oltre 100 anni ha la sua  “casa” il pastificio Felicetti, accoglie i migliori grani provenienti dai territori italiani dove questi crescono al meglio.

Il valore del territorio per i territori

Al top di gamma con uno dei migliori chef al mondo

Poi c’è da aggiungere che l’unione dell’acqua, quella trentina, e della semola, quella italiana, è un’autentica e magica collisione che porta alla creazione di Monograno Felicetti. Inoltre il protagonista della cucina-stand che sarà allestita nella Piazza Verde della manifestazione sarà Davide Scabin, chef del Combal.zero di Rivoli (To), recentemente confermato tra i migliori 50 ristoranti al mondo nella classifica dei The World's 50 Best Restaurants. Chi più di lui potrà interpretare al meglio, con una buona dose di genialità, il tema della collisione?

Al top di gamma con uno dei migliori chef al mondo