Al Vinitaly per gustare la FeF Collection

di Vinoecibo
Aprile 1, 2019

Quattro nuovi vini della famiglia Zeni che rinnovano la passione per la terra bagnata dal Garda

DSC_6080.jpg

 

Si chiama FeF Collection, ed è l’esclusiva limited edition che Zeni1870 presenta in anteprima assoluta al prossimo Vinitalyin programma a Verona, dal 7 al 10 aprile (Pad 5 G2).  FeF Collection, il cui acronimo deriva da Federica, Elena, Fausto, rappresenta la passione della quinta generazione della famiglia Zeni per la propria terra e vuole essere un omaggio al generoso terroir del Lago di Garda.

 

zeni 1870.jpg

 

Sono quattro i vini che compongono la preziosa selezione: il primo è il Bardolino Chiaretto DOC in Anfora che rappresentaElena Zeni, il secondo è il Bardolino Classico DOC “I Filari del Nino”che rappresenta Fausto Zeni, il terzo è il Corvina IGT Rosso Veroneseche rappresenta Federica Zeni, ed il quarto è il Passito IGT Bianco del Venetoche si propone come sintesi enologica dei tre fratelli. Tutti vini ispirati alla tradizione vitivinicola del Garda che, grazie al suo unico terroir, alla sue colline moreniche e al microclima legato lago, è in grado di regalare inconfondibili perle enologiche simbolo del grande Made in Italy nel mondo.

 

vini zeni , vinitaly, mario stramazzo.jpg

 

Bardolino Chiaretto DOC in Anfora Elena Zeni

Vino novità della stagione 2019 in casa Zeni, il  Bardolino Chiaretto DOC in Anforaviene prodotto con il  70% di Corvina e il 30% di Rondinella, coltivate sulle colline moreniche che si affacciano sulla sponda orientale del Garda.
I grappoli sono raccolti unicamente a mano e dopo la diraspatura si esegue la macerazione a freddo per circa 24 ore. Una volta eseguita anche la pressatura soffice, il mosto viene decantato staticamente e la fermentazione avviene a temperatura controllata.
Conclusa la fermentazione il vino viene travasato in anfora di terracotta con le proprie fecce fini e lasciato in affinamento, nella bottaia aziendale a temperatura controllata, per un anno.
Alla vista presenta un  colore rosatoche richiama la cipria, mentre al naso il bouquet apre con  note di pietra lavica a cui seguono sentori di pesca bianca e fiori di sambuco.
In bocca in fine è  asciutto e fresco, con una chiara  nota mineraleche persiste in chiusura.

 

 Bardolino Classico DOC “I Filari del Nino” Fausto Zeni

Il  Bardolino Classico DOC “I Filari del Nino”,etichetta dedicata a  Gaetano Zeni detto Nino, è senza dubbio uno dei vini simbolo dell’azienda Zeni. “I Filari del Nino” nasce da un  sapiente blend di Corvina, Corvinone e Rondinella, coltivate su suolo di origine morenica, caratterizzato da una marcata presenza di limo e argilla. Solo i grappoli migliori e in perfetto stato sanitario vengono raccolti in casse; a questa fase segue la vinificazione con macerazione sulle bucce per 8 – 10 giorni e inoculo di un lievito neutro che non produce solfiti. A seguire l’affinamento in acciaio per cinque mesi.
Alla vista presenta un colore rosso rubino brillante, con riflessi violacei, mentre al naso il bouquet spazia tra sentori di fragola e di frutti di bosco. In bocca infine risulta fresco e persistente con un finale piacevolmente tannico.

 

Corvina IGT Rosso Veronese Federica Zeni

Il  Corvina IGT Rosso Veronese, Corvina vinificata in purezza, nasce da uve i cui vigneti, di proprietà della cantina, sono unicamente situati in zona collinare di origine morenica e vulcanica. Solo i grappoli migliori, raccolti a mano, sono destinati a questa produzione. Dopo la vendemmia segue fermentazione tradizionale sulle bucce, con macerazione di 2 – 3 settimane in ottobre, a cui seguirà affinamento in acciaio per 10 mesi.
Alla vista il Corvina IGT Rosso Veronese Zeni presenta un  colore rosso rubino acceso, mentre al naso rimanda a  note di frutta fresca e sentori speziati. In bocca infine risulta  morbido e avvolgete con una buona persistenza.

 

Passito IGT Bianco del Veneto

Il  Passito IGT Bianco del Veneto, all’interno di FeF collection si propone come  sintesi dei tre fratelli Zeni,  simboleggiati dai tre preziosi Swarovski presenti in etichetta. Le uve ( Garganega al 60% e Chardonnay al 40%) provengono da vigneti di proprietà dell’azienda, situati su colline di origine morenica e vulcanica, con una marcata presenza di basalti. 
I grappoli, raccolti a mano, vengono posti in appositi plateaux e lasciati appassire per 3 -4 mesi, in presenza di muffa nobile. Seguono pressature soffice delle uve per estrarre il mosto fiore e successiva fermentazione lenta in barriques. La successiva fase dell’affinamento avviene prima in barriques per 12 – 16 mesi e poi in acciaio.
Alla vista presenta un  colore giallo oro carico, mentre al naso  il bouquet spazia tra sentori di fiori di arancio e vaniglia. In bocca risulta  caldo, morbido e persistente,  con un leggero sentore di mandorla amarache non lo rende mai stucchevole.