Loading...

L'Antinoo's Longue Bar&Restaurant del Centurion per la prima Cena di Note 2017

di Il merlo parlante
Giugno 19, 2017

Interpreti: Massimo Livan ai fuochi, Ivan Rabaglia al violino, Luisa Messinis al violino, Alberto Belli, viola, Giulia Rossi al violoncello

Grande attesa per il primo appuntamento della IX^ edizione dell’ormai storica rassegna “Cena di Note”, che abbina la grande musica con l’arte gastronomica. Un’edizione, quella del 2017, che si preannuncia ancora una volta imperdibile visto anche il coinvolgimento di due regioni, Veneto e Friuli Venezia Giulia, la rinnovata partecipazione di artisti di richiamo mondiale nonché alcuni cuochi tra i più rinomati nel mondo dell'alta cucina.

 

19274950_572870026216847_4629124159514630205_n.jpg

 

La manifestazione organizzata dal Corriere del Veneto - Corriere della Sera, Schoellerbank, in collaborazione con VerdeaNordEst , Cucina alla Moda e Hotel Ala, con il supporto della Tenuta Sant’Antonio e la direzione artistica del direttore d’orchestra veneziano Alessandro Tortato, aprirà il suo calendario di incontri venerdì 30 giugno alle ore 19.00 al Centurion Palace di Venezia, grupppo SINA, nello sscenario del Canale Grande.

Il Centurion Palace , hotel cinque stelle lusso della catena Sina Hotels, appartenente all’esclusivo “Small Luxury Hotels of the World”, è situato al centro di uno centri culturali più noti al mondo, fra il Museo di Punta della Dogana, Palazzo Grassi e Peggy Guggenheim Collection, e campeggia alla pari come un vero e proprio gioiello artistico, in cui si fondono con grande eleganza passato e presente.

 

5star,hotel,Venice,Italy,Centurion Palace, vinoecibo.jpg

 

Il palazzo, costruito negli ultimi anni del XIX secolo nella zona più antica di Venezia, serba infatti al suo interno una personalità spiccatamente moderna ed eclettica, frutto del talento e della creatività dell’architetto Guido Ciompi e al suo design deciso dai colori forti, arricchiti di opere d’arte contemporanea di valore inestimabile. E' in questo proscenio unico ed esclusivo che il primo appuntamento di Cena di Note 2017 vedrà la prima parte della serata dedicata a un breve concerto di musica ( si esibirà il Quartetto dell’Accademia Musicale di San Giorgio, l’orchestra della Fondazione Cini di Venezia) mentre nella seconda parte la scena passerà alle creazioni gastronomiche dell'executive chef dell'Antinoo's Longue& Restaurant del Centurion Palace, Massimo Livan.

Un elegante compositore di raffinate preparazioni gastronomiche di gran caratura che con i suoi piatti terrà sicuramente pariglia con le raffinate aarmonie di uno dei complessi da camera più noti del panorama concertistico internazionale: Ivan Rabaglia al violino, Luisa Messinis al violino, Alberto Belli, viola, Giulia Rossi al violoncello. A loro il compito di esguire le note di Philip Glass, massimo esponente del minimalismo in musica, in apertura di una serata intitolata non a caso “Minimalismo Veneziano “ .

 

sina centurion palace , vinoecibo.jpg

Parimenti caratterizzato da unicità esclusiva sarà il menù ideato allo chef dell'Antinoo's Longue& Restaurant di Massimo Livan. Classe 1972, veneziano doc che già si è fatto conoscere per aver lavorato al Gran Caffè Quadri, al The Westin Europa & Regina e, a Milano, presso Villa San Carlo Borromeo. La sua cucina è creativa, leggera, colorata, prevalentemente mediterranea, estremamente curata nella scelta degli ingredienti e nei loro abbinamenti. Altra sua originale caratteristica lo studio di ricette della cucina veneziana per reinterpretazioni contemporanee. Nello specifico, il programma del concerto gli ha fornito l'ispirazoine per un antipasto composto da baccalà mantecato con spinaci baby, sarde in saòr con polvere di Tropea, capasanta su crema di porri aromatizzata al lemon grass e finocchio croccante; risotto Carnaroli con rombo al pepe rosa e aneto fresco; trancetti di branzino all’amo con crema di patate bianca e nera su consistenze di salicornia; cupola di cioccolato fondente con wasabi e salsa lamponi. Ai piatti saranno abbinati i vini della Tenuta Sant’Antonio della famiglia Castagnedi, storica azienda del cuore della Valpolicella, sponsor enologico della rassegna Cena di Note 2017.

Costo della serata 95 euro, concerto, cena e vini inclusi. Prenotazioni direttamente al SINA Centurion Palace Hotel allo 041-34281

 

 

Tonno marinato con melanzane alla menta e Laudemio, acquatelle croccanti e dashi.jpg