Altri 3 paesaggi olivicoli entrano nel Registro Nazionale del Paesaggio Rurale

di VinoeCibo
Gen. 12, 2018

Salgono a 5 le Città dell’Olio che ottengono il riconoscimento del Mipaaf. Si tratta della Fascia Olivetata Pedemontana di Assisi-Spoleto (Trevi-capofila, Assisi, Spoleto, Spello, Foligno, Campello sul Clitunno), del Parco Regionale Storico Agricolo dell’Olivo di Venafro e del Paesaggio Policolturale di Trequanda

Uno storico risultato per l’Associazione nazionale Città dell’Olio. Dopo gli Oliveti Terrazzati di Vallecorsa ed del Paesaggio Agrario della Piana degli Oliveti Monumentali di Puglia altri 3 paesaggi olivicoli della Rete dei territori italiani a vocazione olivicola, entrano nel Registro Nazionale del Paesaggio Rurale del MIPAAF.

Si tratta della Fascia Olivetata Pedemontana di Assisi-Spoleto (Trevi, Assisi, Spoleto, Spello, Foligno, Campello sul Clitunno) – Umbria, del Parco Regionale Storico Agricolo dell’Olivo di Venafro (Is) - Molise e del Paesaggio Policolturale di Trequanda (Si) - Toscana. L’attribuzione è avvenuta da parte dell'Osservatorio Nazionale del Paesaggio Rurale delle Politiche Agricole e Conoscenze Tradizionali che si è riunito ieri a Roma tra applausi, strette di mano e tanta emozione.

 

trequanda-1.jpg

 

A cura di :

Associazione nazionale Città dell'Olio  C/o Villa Parigini  Strada di Basciano, 22 – 53035 Monteriggioni (Si) Tel. 0577 329109 – Fax 0577 326042

Per contatti stampa e web Natascia Maesi – 335 1979414 info@cittadellolio.it

 

registro paesaggi rurali storici.jpg